Tra cucina e musica Donpasta remixa Artusi

Arianna e Selena MannellaNome: Donpasta

Dove l’abbiamo visto: Corriere Tv

Curioso scoprire come sempre più spesso la musica trovi uno dei suoi migliori “impieghi” nel settore culinario, dopo aver ritrovato Valeria Rossi alle prese tra musica e cucina, ora è il turno di Donpasta. DJ di notte ed economista di giorno. Nome curioso che gli fu dato dai parigini quando scoprirono che il DJ di giorno cucinava ottimi piatti italiani. Così Donpasta (Daniele De Michele) ora unisce l’amore per la musica a quello più casereccio per le lasagne e si destreggia tra mixer e mattarelli con disinvoltura. ‘Donpasta Artusi Remix – Viaggio nella cucina popolare italiana’, è il titolo del suo ultimo libro dedicato alla cucina, edito da Mondadori. Artista considerato dal New York Times come “uno dei più inventivi attivisti del cibo”, Donpasta scrive tra le altre cose per Repubblica.

PH Lorenzo Cuppini

PH Lorenzo Cuppini

Perchè hai deciso di ‘scomodare’ Artusi?

“Perché nell’ultimo secolo, a parte Veronelli, sono veramente in pochi che hanno provato a raccontare la cucina italiana senza perdersi in tecnicismi esasperati, incapaci di raccontare che la nostra gastronomia è semplice ma piena di simbolismi. A quella mi riferisco e per forza di cose dovevo partire da Artusi.”

La cucina rimane ancora un punto fermo per le famiglie italiane?

“Molto meno, chiaramente. Nel bene e nel male si mangia più rapidamente, si scelgono più frettolosamente i prodotti, si fanno piatti più leggeri. Ma resta in seme la memoria delle cose buone, saporite, generose che per secoli hanno reso ricco il nostro patrimonio.”

PH Lorenzo Cuppini

PH Lorenzo Cuppini

 

 

 

 

L’introduzione della cucina etnica ed orientale secondo te può minare la nostra tradizione culinaria?

“Quello che mina la tradizione è la comunicazione mediatica attuale, improntata su tecnica, immagini finte e una esasperazione del concetto di qualità. Imparare da culture che come la nostra hanno una storia secolare alle spalle, viceversa, non può che essere luogo fertile di conoscenza.”

Pur trattando il tema Artusi dedichi spazio a ricette napoletane, perchè?

“Artusi era bolognese, cresciuto in toscana. Io sono pugliese, legato per tante ragioni a Napoli, che ritengo il luogo in cui la memoria attorno al cibo, al suo immaginario comune, sia rimasta più intatta. Tutte le loro ricette ricevute comunque sono ricche di spunti.”

Qual è il piatto che rappresenta l’Italia?

“Il baccalà. Ho ricevuto tantissime ricette, da tutta Italia, tutte incredibilmente diverse.”

Qual è stata la ricetta più difficile da reperire?

“La parmigiana al cioccolato, quella dolce. E’ stato un lungo percorso pieno di ostacoli per trovare quella buona. Per questo ne parlo tanto durante tutto il libro.”

PH Lorenzo Cuppini

PH Lorenzo Cuppini

Come cambierà la cucina nel tempo?

“Per certi versi in peggio. Sempre più gente ha meno soldi e meno memoria, dimenticando le nostre origini umili e contadine. Ma le nuove generazioni, almeno una parte di esse, non rinnega quella storia e vi si aggancia, perché è qualcosa di molto stimolante per stare al mondo.”

Che tipo di evoluzione c’è stata nel settore culinario?

“Da un punto di vista tecnico e salutare l’evoluzione è per forza di cose interessante. I programmi televisivi, discutibili per tante ragioni, hanno mostrato quanto possa essere stimolante mettersi ai fornelli. D’altro canto, a me interesserebbe di più pensare che queste tecniche non vanno a sostituire quelle che per millenni sono state tramandate e hanno dato nascita alla grande cucina popolare italiana.”

Vi lasciamo segnalandovi la sua pagina FaceBook

Qui trovate invece un suo video:

 


Add Comment Register



Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Current day month ye@r *